sabato 19 ottobre 2013

decisioni di sabato

i manuali della perfetta stronza sono utili in caso di corteggiatori un po' inclassificabili e, a volte, pure con quelli che un pochino pochino possono tornare utili nel momento della disperazione.
Il confine tra corteggiatore e il solito fareniello (ndr: chi vuol apparire per forza per ciò che non è, in particolare un abile amatore, ovviamente improbabile amatore) è labile. Anni e anni di attento sguardo alla natura umana inducono a far credere che non c'è molto da fare, ma è sempre il tempo a stabilire a quale delle due categorie appartiene un esemplare maschile.
e così, spesso, si resta a casa, di sabato sera, non perché non si abbia un invito di un omino ancora non qualificato, ma perchè si sta ripresentando il solito problema del passato.
per chi ha sempre visto la vita in modo semplice e gli risulta essere coerente, ovviamente queste parole sembreranno oltremodo intollerabili, tuttavia c'è una piccola parte di persone, che si fa qualche problema di troppo con la sua autostima e così accade. già accade che anche una piccola decisione si tramuti in un peso da portare.
i confini sono sempre invisibili. quelli che ci vogliono ergere sopra una staccionata o un muro spesso sono degli illusi. io conosco gabbie invisibili meravigliose senza neanche la necessità di dover dare una mano di vernice alle pareti.
così si decide di lasciarsi piangere ed urlare. e non perchè non si abbiano idee precise, quasi all'unisono con il proprio orologio interiore. ci si lascia piangere per svuotare quello stomaco che, per giorni, ha continuato a bruciare come un vesuvio impazzito. ci si lascia piangere, anche, perchè si vorrebbe per una volta avere qualcosa di semplice.
ho bisogno di una vita semplice, di sentimenti chiari e di chi mi possa prender per mano e accompagnare gentilmente ed appassionatamente nella vita, e non necessariamente a farmi fottere, giusto per il gusto di una sveltina. ho bisogno di tempi lunghi e di mare. di coccole fatte di gesti concreti e non di parole che giustifichino l'intenzione di fare bene.
ho bisogno di essere al centro di un pensiero e ho bisogno di avere un pensiero che mi scaldi il cuore e mi infiammi ad ogni sguardo sulla pelle.
ho bisogno di sentirmi libera di scegliere e non obbligata alla scelta.


Nessun commento:

Posta un commento

Visualizzazioni totali